Vincoli: il romanzo d’esordio di Kent Haruf

VincoliQualche tempo fa avevamo già parlato del fenomeno Kent Haruf: grande scrittore americano, scoperto postumo in Italia da una piccola e indipendente casa editrice milanese, la NNE, che ha appena pubblicato un nuovo (almeno per noi italiani) romanzo, intitolato Vincoli – Alle origini di Holt. Holt, piccolo paesino del Colorado, è protagonista di tutti i libri di Haruf e come ci suggerisce lo stesso sottotitolo, in questo caso ci troviamo di fronte a un prequel, che narra le vicende della cittadina nella prima metà del Novecento.
Vincoli prende avvio nel 1977, con la protagonista, Edith Goodnough, riversa in un letto d’ospedale e un poliziotto che la sorveglia ventiquattrore su ventiquattro. La sua convalescenza è il risultato di un incendio avvenuto pochi mesi prima, che ha distrutto la casa in cui Edith viveva con il fratello Lyman.Vincoli Un episodio misterioso, che spinge un giornalista a volerne sapere di più; il reporter si imbatte quindi nel vicino di casa di Edith, Sanders Roscoe, che però si chiude in un feroce mutismo pur di proteggere la donna. Sanders si rifiuterà di parlare con il cronista, ma racconterà al lettore la storia di Edith e Lyman, partendo dal 1906.
Quindi i due pilastri portanti di Vincoli sono il discorso diretto e un grande flashback. Il lettore viene preso per mano da Sanders Roscoe e condotto in un epoca passata, fatta di fatica, crudeltà e speranze disilluse. Nel 1906 Roy e Ada Goodnough, i genitori di Edith e Lyman, arrivarono a Holt in cerca di fortuna, ma trovarono ad attenderli una terrà arida e sabbiosa e una casa tutta da costruire. Misero al mondo due figli che rimasero legati a quel luogo da vincoli di sangue e senso del dovere, rinunciando a tutto.
Si tratta del romanzo di esordio di Kent Haruf. Vi consiglio quindi, se avete voglia di leggere l’intera produzione letteraria di questo scrittore, di prendere in mano per primo Vincoli, e poi proseguire con Canto della pianura, Benedizione e infine Crepuscolo, in modo da rispettare l’andamento cronologico degli eventi. Si tratta di un’opera magistrale, in cui viene raccontata l’America del secolo appena concluso attraverso personaggi sinceri e dannati.
Holt è una città immaginaria ormai diventata reale nella mente e nel cuore di tanti lettori!

Image source: nneditore.it 

Like(1)Not Like(0)

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Opinion Leader Opinion Leader ha detto:

    Grazie mille per averci inserito sul vostro sito!

    Like(0)Not Like(0)
  1. 4 dicembre 2018

    […] Geniale Su Giacomo Verri Su Leggo Quando Voglio Su SoloLibri Su LetteratidudineNews Su BooksHighway The Opinion Leader Su Penna […]

    Like(0)Not Like(0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *