Thriller: i must have irrinunciabili!

thrillerCosa c’è di meglio di un bel thriller nelle fredde giornate autunnali? Quando le grige e nebbiose atmosfere del romanzo corrispondono al clima che ci circonda, riusciamo ad immedesimarci ancora meglio nei protagonisti inseguiti, rapiti, braccati fino a sentire quel famigliare brivido di paura che scende giù per la schiena.
Il weekend sta arrivando, se volete passarlo sotto le coperte con un bel thriller in mano, ecco qualche must have che non può assolutamente mancare nella vostra biblioteca personale.
Il thriller più avvincente mai scritto da un autore italiano è “Io uccido” di Giorgio Faletti, edito da Baldini e Castoldi. Attore, compositore, comico, cantante, Faletti è stato anche un notevole scrittore e la sua scomparsa ha lasciato un grande vuoto negli amanti di questo genere. In “Io Uccido” il protagonista, dee-jay di thrillerMonte Carlo, riceve una telefonata delirante: uno sconosciuto rivela di essere un assassino. Inizia così un gioco orrendo; il serial killer fa precedere ad ogni omicidio una telefonata all’emittente radiofonica, in cui comunica un indizio musicale sulla prossima vittima. Per la prima volta nel Principato di Monaco si aggira un perverso assassino.
Voliamo nel nord Europa, in Svezia, dove Stieg Larsson ha ambientato la sua trilogia “Millennium”, pubblicata in Italia da Marsilio. Il romanzo di apertura è “Uomini che odiano le donne”: Mikael Blomkvist, giornalista di successo, viene reclutato da un ricco industriale per indagare sulla scomparsa della nipote prediletta, avvenuta molti anni prima. Imprescindibile per la soluzione del thrillercaso sarà Lisbeth Salander, giovane e abilissima hacker, indimenticabile protagonista femminile.
Si continua a parlare di trilogie con Pierre Lemaitre. Il suo primo romanzo, “Irène”, edizioni Mondadori, è stato acclamato da tutti. Parigi è colpita da alcuni terribili omicidi e il commissario Camille Verhoeven viene chiamato ad indagare. Proseguendo con le ricerche, Camille si renderà conto che il serial killer uccide per inviare dei messaggi direttamente a lui. Da qui un vortice terribile di eventi, che devasterà la vita professionale e privata del commissario.
Adesso tocca a voi: qual’è il vostro giallista preferito?

Like(2)Not Like(0)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *