Malli T-shirt: un nuovo modo per dire “Ti voglio bene”

Malli

La moda non è solo passerelle, tendenze e apparenza. Può diventare anche uno stile di vita, un modo di essere e una scelta consapevole per fare del bene. Malli nasce da un’idea di Rosanna Casola per sostenere i bambini sfortunati. La scatola Malli è un dono d’amore tra persone legate da una relazione di cuore, un omaggio alle emozioni e non alla persona, un simbolo per suggellare un legame profondo, per augurare buona fortuna, per regalare un’emozione. Donare Malli significa dire con un gesto “Ti voglio bene”. Abbiamo intervistato l’ideatrice del progetto, Rosanna Casola, che ringraziamo per il tempo che ci ha dedicato.

  • Com’è nato il progetto Malli?
    E’ nato per caso. Amo le matite colorate, le tengo sulla mia scrivania e spesso, mentre parlo a telefono, mi capita di disegnare intrecci di linee, numeri, segni senza alcun significato. E’ stato durante uno di questi viaggi senza meta, che la mia matita lasciò sul foglio un omino e non so perché gli disegnai attorno una maglietta. L’idea mi sembrò simpatica, inizia a raccogliere opinioni sul possibile successo e informazioni sulla fattibilità. Mentre portavo avanti l’iter burocratico per la registrazione del marchio e la costituzione dell’e-commerce, casualmente navigando su Facebook, lessi un post pubblicato da una ragazza italiana che prestava il suo lavoro all’interno di un orfanotrofio in Sri Lanka. Fui colpita dai suoi racconti, dal suo modo di donarsi totalmente a quelle bambine senza nessun guadagno e nessun vantaggio. Mi impressionò la gioia che le procurava la sua attività all’interno dell’orfanotrofio. Iniziai a seguirla, le inviai dei contributi economici, e decisi di legare il mio progetto ai bambini meno fortunate. E’ sempre così difficile giudicare il senso di quel ci capita nel momento in cui ci capita, era destino che lei arrivasse a me era destino che io realizzassi quelle t-shirt.
  • MalliDa dove nasce la leggenda a cui si ispira?
    E’ una legenda popolare giapponese, che trae le sue origini da una storia cinese. Secondo la leggenda, ogni uomo ed ogni donna viene al mondo con un filo rosso legato al mignolo della mano sinistra, questo filo unisce due anime per sempre, non importa la distanza, non importa l’età, esse malgrado tutte le avversità sono destinate a congiungersi. Tutti abbiamo diversi fili rossi da seguire, decisioni da prendere, percorsi da creare se vogliamo andare avanti nella vita. Solo l’amore orientando ogni nostra decisione ci condurrà verso la felicità.
  • Che cosa significa “malli”?
    Malli in lingua singalese significa fratello. In un primo momento avevo scelto AKKA, sorella, le bambine dell’orfanotrofio chiamavano così la mia amica.
    Sul sito si dà ampio spazio alle certificazioni del prodotto tessile: quanto conta l’aspetto sostenibile nel vostro progetto?
    La sostenibilità è stata la prerogativa essenziale per scelta dell’azienda fornitrice di t-shirt. Viviamo in una società fondata sul profitto, sul vantaggio, sullo sfruttamento di uomini e cose e non ci preoccupiano dei danni che possiamo causare, fortunatamente esistono ancora uomini che la pensano diversamente, che fanno la differenza. Abbiamo individuato una rosa di aziende che hanno fatto della sostenibilità e dell’etica sul lavoro la base delle proprie convinzioni e tra queste abbiamo scelto l’azienda che ci fornisce le t-shirt, azienda dotata di certificazioni GOTS e Fair Wear.
  • Descrivete la t-shirt Malli con tre aggettivi.
    Malli è la t-shirt con un’anima, è giocosa, essenziale, dinamica.
  • MalliI sogni a volte diventano realtà: avete trovato subito supporto per la vostra idea?
    Io sono convinta che i sogni ci vengano dati per essere realizzati, non occorrono martelli e scalpelli per concretizzare un sogno, basta la volontà e tanta determinazione. Ho trovato subito chi ha creduto nella mia idea e le ha dato forma, ho trovato della persone eccezionali, che senza chiedere nulla in cambio, mi hanno aiutata a divulgare il messaggio. Il mio grazie va a tutti quelli che con grande generosità mi hanno sostenuta e mi sostengono in quest’avventura.
    Malli e #everychildismychild.
    Ho scelto di donare parte dei proventi a EVERY CHILD IS MY CHILD, un’iniziativa nata per merito Anna Foglietta che scossa ed indignata dalle immagini dell’attacco chimico del 4 aprile 2017 a Khan Shaykhun in Siria ha deciso di raccogliere fondi per finanziare progetti a sostegno dell’infanzia. Ha contattato attori, cantanti, scrittori, musicisti, che hanno messo a disposizione tempo, talento ed il loro peso mediatico, convinti che ogni bambino meriti pari attenzioni ed opportunità. Attualmente stanno raccogliendo fondi per realizzare una Plaster School a Reyhanli.

Ringraziamo Rosanna Casola per la sua disponibilità e gentilezza e le facciamo un grande in bocca al lupo per il lancio del brand! Potete visionare i suoi capi sul sito: www.malli.it

Image Source: Site Malli

Like(5)Not Like(0)
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someoneShare on TumblrPrint this pageShare on LinkedIn

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *