Sopracciglia, che passione!

sopraccigliaCare lettrici, oggi vi voglio parlare di un argomento molto in voga e a cui ogni giorno noi donne rivolgiamo particolare attenzione: le sopracciglia. Nel corso degli anni, la moda ci ha fatto passare da quelle sottilissime a quelle tatuate, dalle classiche ‘ali di gabbiano’ fino a quelle folte ‘alla Cara Delevingne‘. “Avere delle sopracciglia ordinate è il modo più semplice per apparire giovani, belle e in ordine. Esse infatti incorniciano il viso e definiscono lo sguardo: ti rendono bellissima, con o senza make-up”, affermano Jean & Jane Ford, co-fondatrici di Benefit Cosmetics. E di sicuro non è un caso il successo dei Brow Bar soprattutto di Sephora che offrono servizi che permettono di cambiare le vostre sopracciglia in pochi istanti grazie ad una collezione di prodotti dedicati! Ma non è finita qui! Se cercate un trattamento più intenso, arriva direttamente dagli Stati Uniti una nuova tecnica per avere sopracciglia più piene e definite: un tatuaggio semi permanente che promette di adattarsi meglio a pelli sensibili che così non avranno sfoghi o arrossamenti, e per quelle oleose. Ecco a voi il microshading!

Come spiega appunto Nadia Afanaseva, il microshading viene chiamato anche effetto ombra, per via dell’illusione di sopracciglia più piene e definite sfruttando le loro ombre naturali. Il colore viene inserito sotto pelle con degli aghi e con dei piccoli puntini si riempiono le zone più diradate. In una settimana circa, che serve alla zona per il pieno recupero dopo il trattamento, le sopracciglia diventano più chiare rispetto alla prima passata di colore, con un look molto naturale. A seconda del tipo di pelle e del colore usato per riprodurle, l’effetto può durare da uno a tre anni anche se si consiglia di ritoccare forma e colore almeno una volta all’anno. Sicuramente una bella novità. E voi, come amate le vostre sopracciglia? Che pensate del microshading?

Image Source: Instagram e Pinterest

Like(2)Not Like(0)
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someoneShare on TumblrPrint this pageShare on LinkedIn

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *