Piega fatta in casa come dal parrucchiere è possibile? Sì basta applicarsi!

Non sempre si ha il tempo di prenotare una seduta dal parrucchiere di fiducia per una piega capelli come si deve. Anzi, a dirla tutta, spesso usciamo dall’ufficio talmente tardi che il salone è già bello che chiuso. I segreti per una piega capelli fatta in casa degna di un professionista? Ve lo spieghiamo noi!

piega capelli

Iniziamo a fare ordine e preparare il necessario per una piega a casa a prova di errore. Se avete i capelli ricci i must have sono: un diffusore e una buona crema arricciante. Se avete i capelli lisci, invece, procuratevi subito una spazzola piatta e un buon prodotto levigante. Se volete una piega mossa e ondulata devi avere sottomano un prodotto texturizzante per la pre-asciugatura ed un’ottima piastra per modellare i capelli.
Chi non rinuncia alle onde può fissare delle ciocche con torciglioni o clip invisibili e dormirci sopra (letteralmente) lapiega capelli notte: l’indomani basterà liberare le ciocche e muovere un po’ i capelli per ottenere un capello mosso a effetto naturale. Se siete una di quelle che si sentono a posto solo con il super liscio, potete ricorrere ai rimedi della nonna. Per esempio mettete una retina o una fascia aderente sui punti della testa in cui tendete ad avere troppo volume, spruzzate un po’ di hairspray, asciugate con il phon e lasciate in posa 5 minuti. Il risultato? Capelli lisci super ordinati e molto chic.
In caso di capelli corti tipo pixie cut, i passaggi sono solo quattro: applicate un prodotto texturizzante sui capelli, asciugate con le mani seguendo la direzione del taglio e la caduta naturale della chioma. A questo punto definite la graficità di frangia (o ciuffo) aiutandovi con spazzola piatta e phon. Applicate poi una dose di prodotto morbido, matt e texturizzante per separare e definire le ciocche. Otterrete una chioma estremamente casual e naturale. Sognate i capelli lisci di Victoria Beckham? Riducete i passaggi a tre: usa una spazzola piatta dalle radici alle punte. Sulle punte mettete una dose di olio ristrutturante che levighi, definisca e regali un finish ultra-lucente. Poi usate la piastra dalla media piega capellilunghezza in giù, evitando le radici per preservare il volume e il movimento naturale. Vorreste capelli mossi a tutto volume come quelli di Blake Lively? Anche in questo caso dovete seguire tre step: sui capelli bagnati e tamponati andate ad applicare una dose di texturizzante. Asciugate usando solo le mani. E per finire create movimento con un ferro tondo. I ricci sono super di tendenza, lo sapevate? Ne avevamo parlato qui. Sui capelli bagnati applicate una crema modellante e tamponate stando a testa in giù. Poi regolate la forma della chioma, mettendo delle clip nelle aree in cui desiderate enfatizzare il volume. Asciugate i capelli all’80%, senza toccarli, e asciugateli a testa in giù. Ultimo step: sempre a testa in giù, muovete i capelli per accentuare la morbidezza della chioma. Otterrete una piega riccia assolutamente naturale. Piastre e arriccia capelli: fai le scelte giuste
Il primo errore quando si tratta di piastre e arriccia capelli è scegliere attrezzi non professionali e low cost, che raggiungono temperature troppo elevate e rischiose. Secondo errore: passare innumerevoli volte la piastra e tenere i capelli (troppo) a lungo vicino ai ferri. Ricordate che esponendo i capelli a un calore eccessivo otterrete l’effetto contrario rispetto a quello che desiderate, e cioè chiome ribelli ed elettrizzate. Altri due errori comuni sono: non spazzolare bene i capelli ciocca a ciocca prima di usare la piastra, e non lasciarli raffreddare prima di legarli.

Image Source: Pinterest

Like(2)Not Like(0)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *