Parka: i modelli per affrontare alla grande anche i giorni più freddi!

Da divisa dei mods a outfit per le fashioniste. La giacca outdoor per eccellenza, famosa anche con il nome di Anorak, torna allaparka grande, e conquista celebs e stilisti.
Di base il parka è un giaccone sportivo con cappuccio e fodera staccabile. Lungo fino al ginocchio, è chiuso in fondo da una coulisse, sul davanti presenta zip e bottoni e, a seconda dell’abbinamento, riesce a creare outfit completamente differenti tra loro.
Da normale giacca a vento a vero e proprio fenomeno di costume che gli stilisti si sono divertiti a reinventare, arricchendolo o spogliandolo dei dettagli che sono propri di questo capo che unisce l’impermeabilità del più classico dei trench al comfort di un semplice cappotto.
Dal modello realizzato in tessuti tecnici da Refrigewear a Burberry inizia l’escalation delle grandi maison che l’hanno riproposto secondo il proprio mood e inseguendo differenti tendenze che si sono susseguite di anno in anno. Come Woolrich, primo marchio a pensare al parka come a un piumino sporty-chic rivestito in Gore-Tex e dalle linee semplici e sartoriali. A riscoprire il parka sono stati Gap, Max Mara (con il modello Weekend), Max & Co., Pepe Jeans e i marchiparka di moda low cost come Mango, Zara e H&M che anche per questa stagione hanno voluto dare il proprio contributo.
Che poi cheap non sempre è sinonimo di bassa qualità. Così, il colosso svedese, H&M, ha puntato tutto su capi leggeri, caldissimi e comodi da indossare per tutta la stagione invernale.
Dalla Spagna, Mango punta su modelli più variegati: da quelli con le maniche staccabili in stile militare, con tasche sul petto con salva gomiti e fodera interna staccabile a quello con l’interno in inserti in pelliccia di pecora.
Ecopelle chic e di grande tendenza per Zara, che abbina il parka a jeans skinny e stivaletto basso.
Insomma, ad ognuno il suo. L’importante è che sia parka.

Image Source: Instagram e Pinterest

Like(0)Not Like(0)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *