Millie Bobby Brown: nuova icona di stile?

Millie Bobby Brown, approdata sul piccolo schermo nelle vesti di Undici, grazie alla serie televisiva Stranger Things, distribuita da Netflix, sta diventando una vera e propria icona fashion. Neanche 14 anni, uno straordinarioMillie Bobby Brown talento, due candidature agli Screen Actors Guild Awards per la migliore attrice in una serie drammatica, un Premio Emmy alla migliore attrice non protagonista: Millie Bobby Brown, nata a Malaga nel 2004 da genitori inglesi, è una delle star del momento, da tenere d’occhio sia per quanto riguarda la sua carriera televisiva che in relazione ai suoi outfit. L’attrice e modella ha imparato da subito a solcare il red carpet, conquistando le cover delle riviste più conosciute e catturando l’attenzione dei brand più cool. Nel corso del 2017, il suo stile si è evoluto, passando da outfit semplici ad altri più elaborati (Valentino e Kenzo, per citarne qualcuno), anche grazie al suo stylist, Thomas Carter Phillips e sicuramente la sua trasformazione non è completa, essendo la ragazzina appena adolescente. Le polemiche intorno ai look della baby star, tuttavia, non hanno tardato a farsi sentire: in occasione dei Golden Globes 2018, Millie ha indossato una creazione di Calvin Klein con maxi volant e profonda Millie Bobby Brownscollatura sulla schiena, molto sexy e provocante, scatenando il buzz in rete, in particolare su Twitter. Il modello, infatti, veniva considerato troppo audace, eccessivo per una ragazzina che in Italia starebbe ancora frequentando la terza media. E non sono passati inosservati nemmeno i tacchi, gli accessori, e gli hair look sfoggiati nelle varie occasioni mondane. Quello che è certo è che la sessualizzazione delle baby star non è nuova ad Hollywood, si vedano le gemelle Olsen, ma la ragione sta come sempre nel mezzo e Millie afferma di chiedere sempre l’approvazione del suo team e dei genitori in fatto di moda. L’infanzia dell’attrice sembrerebbe oramai finita…la sua carriera invece è solo agli albori, bisognerebbe solo stare attenti a non cadere nel binomio donna-oggetto o, in questo caso, bambina-oggetto.

Image Source: Instagram

Like(2)Not Like(0)
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someoneShare on TumblrPrint this pageShare on LinkedIn

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *