La ballata di Adam Henry: da ottobre al cinema!

La ballata di Adam HenryIan McEwan, classe 1948, nazionalità inglese, è uno dei più grandi scrittori viventi. All’attivo ha quattordici romanzi e tre raccolte di racconti, oltre che libri per bambini e sceneggiature. Lettera a Berlino, Espiazione, Chesil beach sono solo alcune delle sue opere più famose. Ma il romanzo più toccante, emozionante, dirompente di McEwan è indubbiamente La ballata di Adam Henry, pubblicato in Italia da Einaudi. Da questo testo, il regista Richard Eyre haLa ballata di Adam Henry tratto il film The children act – Il verdetto, dal 18 ottobre al cinema, in cui recita l’attrice Premio Oscar Emma Thompson.
I protagonisti de La ballata di Adam Henry sono una donna e un ragazzino. Fiona May è una grintosa giudice di Londra, specializzata nel gestire casi di diritto famigliare. Vive per il suo lavoro e di questo ne risente il rapporto col marito Jack, che nel film sarà interpretato da un superlativo Staley Tucci. Sul banco della giudice May capita il caso di Adam, adolescente brillante e malato di leucemia. Adam appartiene ai testimoni di Geova, religione con diversi precetti, fra cui il rifiuto alla trasfusione di sangue. Proprio per questo Adam respinge le cure, ma non ha ancora diciotto anni. La ballata di Adam HenrySpetterà a Fiona decidere se obbligarlo o meno, attraverso un atto giudiziario, a sottoporsi alle terapie.
La ballata di Adam Henry, uscito nel 2014, è stato un romanzo che ha riscosso il successo della critica e del pubblico. Tutti hanno riconosciuto la purezza dello sguardo di McEwan, che riesce ad indagare con sincerità l’animo di un adolescente, per poi raccontarlo ad un pubblico fatto di adulti e permettere loro di immedesimarsi. Il momento della narrazione in cui il giudice May incontrerà Adam, vi emozionerà e vi permetterà di guardare il mondo con occhi meno cinici e più compassionevoli.
Si è soliti dire che il libro è meglio del film. Indubbiamente per giudicare bisogna aver letto il primo e visto il secondo, in questa sequenza. Quindi avete tempo fino al 18 ottobre per andare dal vostro libraio di fiducia per chiedergli questo romanzo, che vi emozionerà!

Image source: einaudi.it

Like(1)Not Like(0)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *