Due sirene in un bicchiere: in viaggio verso il cambiamento

Federica Brunini conosce molto bene l’isola di Gozo, dove vive e organizza vacanze e yoga retreat, e soprattuttodue sirene in un bicchiere dove ha ambientato il suo nuovo romanzo intitolato Due sirene in un bicchiere, pubblicato da Feltrinelli. Una storia positiva, fresca come un’acqua aromatizzata al cetriolo bevuta guardando le onde infrangersi sulla battigia. Il romanzo perfetto da mettere in valigia per volare verso il sole e il mare, incastrato fra un pareo e un paio di infradito.
Un piccolo B&B aggrappato ad un altura riarsa dal sole, in una splendida isola del Mediterraneo. Solo quattro stanze che accolgono ospiti arrivati fino a lì non per caso. Una missione: cercare il cambiamento, dare una svolta positiva alla propria vita, attraverso dieci giorni di totale disintossicazione della mente e del corpo. Il B&B delle Sirene Stanche non si trova in nessuna guida e non viene pubblicizzato da alcuna agenzia turistica. L’unico modo per conoscerlo è attraverso il passaparola, l’unico modo per prenotare un soggiorno è scrivendo a mano una lettera in cui due sirene in un bicchieresi spiega come mai si vuole trascorrere del tempo in questo luogo da favola. Poi attendere una busta azzurra, che conferma la prenotazione del soggiorno.
Lo sanno bene Eva, Jonas, Olivia, Lisa e Lara gli ospiti del B&B e protagonisti di Due sirene in un bicchiere. Ad accoglierli in questa atmosfera da favola Dana e Tamara, coppia nel lavoro e nella vita. La locanda, con tutte le sue regole, è nata da un’idea di Dana, trentaduenne con la voglia di migliorare la vita di chiunque. Tamara, artista solitaria, la supporta con la sua maturità. Dietro il suo silenzio però si nasconde un doloroso segreto che sarà proprio uno degli ospiti a riportare a galla.
Due sirene in un bicchiere è romanzo dall’atmosfera idilliaca e un po’ new age, ricco di simbolismo. Ognuno di noi sogna una luogo così, in cui dimenticare completamente i problemi della vita quotidiana, per dedicarsi solamente a se stesso. Leggendolo si viene pervasi da una sensazione di calma e benessere, anche se comunque la lettura non è tutta rosa e fiori. Infatti gli ospiti sono lì per superare alcune difficoltà della vita, e la stessa Tamara ha un passato tragico.
E’ il primo romanzo di Federica Brunini che leggo e sono rimasta piacevolmente colpita. Un libro non troppo impegnativo e pretenzioso, che permette di trascorrere alcune ore di serenità.

Image source: feltrinelli.it

Like(2)Not Like(0)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *