Piastra a vapore per capelli lisci e sani!

Arriva l’estate, esplode il caldo afoso e i capelli ne risentono: servono frequenti lavaggi per tenerli puliti e in ordine,piastra a vapore ma si rischia di sfibrarli e rovinarli. La tecnologia ancora una volta ci viene in aiuto, brevettando uninnovativo tool beauty, già commercializzato da molti brand specializzati come BaByliss, L’Orèal Pro, Bellissima, Bella Fashion by Beppe D’Elia e Saint Algu: la piastra a vapore che li rende lucidi e morbidi. E’ simile ad una classica piastra lisciante, ma è dotata di un serbatoio per l’acqua, che può essere incorporato o esterno e che va riempito ad ogni utilizzo. Grazie alla potenza del vapore acqueo, non serviranno temperature molto elevate per stirare i capelli, si eviterà il rischio di spezzarli o aggredirli e la piega durerà più a lungo. Bisogna ricordarsi di preparare il capello, dopo averlo lavato e asciugato, con appositi  prodotti piastra a vaporealla cheratina, un vero e proprio cemento nel campo dell’hair care, che serve a rivestire la chioma di un film lipidico protettivo ed elimina ogni traccia di crespo, donando una lucentezza invidiabile, simile a quella sfoggiata da Meghan Markle. Cosa cambia rispetto ad una normale piastra lisciante, quella che tutte abbiamo e usiamo sempre? Passare la piastra ad ogni lavaggio può risultare, oltre che noioso, anche deleterio per la chioma. La classica piastra, fino ad oggi alleata delle nostre pieghe, implica però l’utilizzo di un calore eccessivo, che rischia di bruciare i capelli, di sfibrarli, di spezzarli, di renderli opachi e di creare le tanto odiate doppie punte. Risultato? Bisogna tagliarli! La piastra a vapore, invece, utilizzando la tecnologia del vapore acqueo tenta di risolvere tutti questi problemi e viene proposta dai brand anche nella versione di spazzola, ma anche di arricciacapelli a vapore, attraverso cui si ottiene un effetto mosso, ovviando all’inconveniente del calore eccessivo.

Image Source: Pinterest

Like(1)Not Like(0)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *