Compostela e Francigena: che passione il cammino!

Sempre più persone decidono di trascorrere le vacanze in cammino. Il percorso più celebre nel mondo è ilcammino Cammino di Santiago di Compostela: pensate nel 2017 lo hanno calpestato più di 300.000 persone e a luglio 2018 era già stato intrapreso da 174.000 pellegrini. Ma anche in Italia abbiamo un famoso percorso di pellegrinaggio, forse ancora più duro del Cammino di Santiago, perché caratterizzato da un maggiore dislivello. Si tratta della Via Francigena: strada che nel medioevo univa Canterbury a Roma, oggi, in territorio italiano, percorre più di mille chilometri, dal Passo del Gran San Bernardo a Roma.
Diverse le ragioni che spingono a mettersi in cammino. Alcuni lo vivono ancora come un vero e proprio pellegrinaggio religioso, ma per la maggior parte delle persone si tratta più di una camminosfida contro se stessi e contro la natura: sotto il sole o sferzati dalla pioggia, non ci si può fermare. Zaino in spalla, scarpe comode ai piedi, e si è pronti per partire. Ma manca ancora qualcosa! Una buona guida, da studiare seduti comodamente in poltrona, in modo da pianificare il percorso.
Sicuramente la casa editrice maggiormente specializzata nella pubblicazione di guide riguardanti i cammini dei pellegrini è Terre di Mezzo. Vi consiglio quindi Guida al Cammino di Santiago di Compostela, curata da Alfonso Curatolo e Miriam Giovanzana, aggiornata all’undicesima edizione. Vi spiegherà come suddividere il cammino in trenta tappe, corrispondenti a trenta giorni, partendo da Saint-Jean-Pied-de-Port o da Roncisvalle. Ma Santiago è la meta di un pellegrinaggio lungo e ricco dicammino opzioni, proprio per questo Terre di Mezzo, propone anche altre possibilità in altrettante guide. Per esempio: A Santiago lungo il cammino primitivo e il cammino inglese oppure A Santiago lungo la via della Plata e il cammino Sanabrese. Addirittura per gli amanti delle due ruote, c’è la possibilità di studiare un percorso adatto alla bicicletta.
Lo stesso vale per la Via Francigena. Una delle guide più aggiornate è La via francigena: 1000 km a piedi dal Gran San Bernardo a Roma, curata da Luciano Callegari, Roberta Ferraris e Simone Frignani. Anche in questo caso c’è la possibilità di intraprendere il percorso in bicicletta, consultando una guida ad hoc. Inoltre, un’altra guida molto valida per il cammino italiano, è quella dell’editore Touring, anche se l’edizione più aggiornata risale ormai al 2015. Ora non vi resta che incamminarvi verso una libreria e mettere il primo mattoncino a quella che sarà un’esperienza che vi cambierà la vita, perché non è la destinazione ma il viaggio che conta!

Image source: ibs.it

Like(1)Not Like(0)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *