Apple Store Milano: tutto quello che c’è da sapere!

Un anfiteatro. Una fontana di cristallo. E un grosso logo bianco a forma di mela. Sono i segni distintivi del nuovoapple store Apple Store di Milano, il primo flagship store italiano dell’azienda di Cupertino creata da Steve Jobs. Un negozio che ha il sapore di un intervento urbanistico perché Apple non ha solo creato uno spazio in cui vendere i suoi prodotti, ma ha dato un nuovo volto a Piazza del Liberty, alle spalle del Duomo. Due gli ingressi principali, entrambi scenografici: si può decidere di scendere la scalinata dell’anfiteatro o di passare in mezzo alle fontane che conquistano la piazza. Una varietà di iniziative gratuite animeranno Apple Piazza Liberty ogni giorno, attraverso il programma Today at Apple, che consiste in una raccolta di programmi, gratuiti in tutti gli oltre 500 store nel mondo, su temi che spaziano dalla foto e video alla musica, dalla programmazione all’arte e design e altro ancora. Le sessioni pratiche sono guidate da membri apple storealtamente qualificati del team, con sessioni che spaziano dall’apprendimento dalle basi a programmi di livello professionale. Le iscrizioni sono già attive all’indirizzo apple.com/it/today . Lo Store sarà aperto dalle 10 del mattino alle 21. Tutti i giorni della settimana. Protagonisti dell’Apple Store ovviamente sono i prodotti, ma non ci si trovano solo quelli. Nonostante i tavoli siano dedicati esclusivamente a iPhone di varie generazioni, AppleWatch, iPad e Mac, le pareti sono coperte di accessori firmati dalla mela e di prodotti amici del marchio – su cui l’azienda mette il suo sigillo di garanzia e con cui viene certificata la perfetta integrazione con le App Apple, Salute e Casa. Corde wireless con lettura dei dati corporei da abbinare a Salute, termometri, bilance intelligenti, sistemi di monitoraggio del sonno e perfino uno spazzolino elettrico per i denti. Da abbinare a Home, poi, ampia offerta di gadget per la casa, l’illuminazione e la musica.

Image Source: Grazia.it

Like(1)Not Like(0)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *